Cofanetto con i 3 volumi Conversazioni sull’Inferno Conversazioni sul Purgatorio Conversazioni sul Paradiso, con un intervento di Marco Bersanelli, astrofisico La poesia di Dante è stata definita «totale» perché egli guarda tutto il reale «legato con amore in un volume». Dopo di lui questa unità si è frantumata: il risultato è la divisione che caratterizza l’uomo di oggi. Queste conversazioni ci guidano alla riscoperta di uno sguardo che si inoltra nella profondità del reale fino all’«Amor che move il sole e l’altre stelle». Qui sta la possibilità di ritrovare il proprio «io».

Leggi di più

Questi volumi riportano le conversazioni sulla Divina Commedia destinate “alle massaie”, cioè a mamme colpite dall’interesse che le lezioni di Franco Nembrini avevano destato nei figli. Il ciclo di incontri è una iniziativa del Centro Culturale “S. Agostino” di Bergamo. Le lezioni hanno coinvolto migliaia di persone, attratte da un modo non accademico di presentare il viaggio dantesco come il cammino di ciascuno di noi che dal male, proprio e del mondo, per la grazia di un incontro può giungere alla purificazione e alla felicità. Il ciclo si è concluso con un dialogo tra l’Autore e Marco Bersanelli, astrofisico, sulla…

Leggi di più

Questi volumi riportano le conversazioni sulla Divina Commedia destinate “alle massaie”, cioè a mamme colpite dall’interesse che le lezioni di Franco Nembrini avevano destato nei figli. Il ciclo di incontri promosso dal Centro Culturale “S. Agostino” di Bergamo ha coinvolto migliaia di persone, attratte da un modo non accademico di presentare il viaggio dantesco come il cammino di ciascuno di noi che dal male, proprio e del mondo, per la grazia di un incontro può giungere alla purificazione e alla felicità. Il ciclo si è concluso con un dialogo tra l’Autore e Marco Bersanelli, astrofisico, sulla cosmologia dantesca e sul…

Leggi di più

Con un intervento di Marco Bersanelli, astrofisico Questi volumi riportano le conversazioni sulla Divina Commedia destinate “alle massaie”, cioè a mamme colpite dall’interesse che le lezioni di Franco Nembrini avevano destato nei figli. Il ciclo di incontri promosso dal Centro Culturale “S. Agostino” di Bergamo ha coinvolto migliaia di persone, attratte da un modo non accademico di presentare il viaggio dantesco come il cammino di ciascuno di noi che dal male, proprio e del mondo, per la grazia di un incontro può giungere alla purificazione e alla felicità. Il ciclo si è concluso con un dialogo tra l’Autore e Marco…

Leggi di più
Caro amico ti scrivo

«Avere un pezzo di te negli altri». Questa, dicono, fu la risposta di Lucio a un giornalista che gli domandava cosa fosse per lui la popolarità. Indubbiamente una risposta molto poetica e profonda. Guido Mezzera, con i suoi fluidi racconti sbocciati ascoltando le sue canzoni, non fa, in fondo, che accogliere il desiderio del cantautore bolognese: perpetuare i messaggi scaturiti dalla sua grande anima, che sapeva riflettere le molteplici e multiformi realtà attorno a sé. In fondo questa vita non è che il primo tempo di una grande partita, sosteneva. Cristiano Cremonini Guido Mezzera si è lasciato trasportare cogliendo l’ispirazione che le…

Leggi di più
Cecilia

La vita è frutto del caso e va vissuta senza farsi troppe domande. Di questo era convinta Cecilia, una ragazza bella, ricca e inavvicinabile. Diversi fatti e incontri intaccano quella convinzione fino a quando un tragico evento la travolge come un turbine. Proprio l’esperienza dello smarrimento diventa grido di una esistenza riconciliata.

Leggi di più
Chiamatemi Isa

Isa è ossessionata dal suo aspetto fisico che non le piace e le impedisce di accorgersi di quanto accade nella sua vita. Tutto è  troppo poco per lei, poco per placare l’inquietudine che la accompagna negli anni e nelle scelte importanti. Trascorre così molto tempo, fino a che accadrà qualcosa che incrinerà la bolla di risentimento nella quale è chiusa da sempre, facendole scorgere un modo nuovo di guardarsi e di guardare tutto. Saprà cogliere, Isa, questa possibilità? Potrà finalmente essere libera?

Leggi di più
Christ lives in you - Kasatkina

“A person is a door, at which Christ knocks: ‘Behold, I stand at the door, and knock: if any man hear my voice, and open the door, I will come in to him, and will sup with him, and he with Me’ (Revelation 3,20). Thus, people can open this door to God and let Him act in them and through them, or each of them can say, ‘You have done everything incorrectly, and I will act in my own independent way,’ closing the door. Any person can either receive God’s inheritance or pawn it. God, however, will not leave, for…

Leggi di più
Dante, poeta del desiderio - PURGATORIO - EDIZIONE 10 ANNI

La vita di ogni uomo è segnata da limiti, male, fallimenti, che talora sembrano irrimediabili. Eppure la stessa disperazione è segno di un inestinguibile desiderio di poter ricominciare dopo ogni male commesso. Il Purgatorio è la cantica del peccato e del perdono, dove la debolezza dell’uomo si apre – anche solo «per una lagrimetta» – alla «bontà infinita» per essere rifatti puri e disposti «a salire a le stelle».

Leggi di più
Dante, poeta del desiderio - PARADISO - edizione 10 anni

Stelle: è la parola che Dante pone come sigillo a chiusura di ogni cantica, per esprimere la strutturale relazione tra il cuore dell’uomo e il Mistero che regge l’intero universo. Il Paradiso è la cantica della speranza, della vita vera; tutto è salvato in quanto attratto nell’incessante movimento dell’«amor che move il sole e l’altre stelle».  «Ma – teniamolo sempre presente – stiamo parlando della vita su questa terra. Che può essere un inferno, il più delle volte è certamente un purgatorio, ma può avere squarci di paradiso: di una chiarezza, di una bellezza, di una pace tali che tengono…

Leggi di più

L’autore ci regala alcuni componimenti poetici dedicati alla “più grande Speranza”, quella che sola può dare respiro e consistenza alle “piccole speranze” che accompagnano il succedersi dei giorni. Versi che trasudano gioia e stupore per il miracolo che ogni cosa è. Parole che fluiscono leggere, «con la speranza che un giorno possano contribuire a portare anche i tuoi figli a intravedere e sperimentare la Sua Presenza. Che sola fa salva la vita. E ad affidarvisi, donandosi». «Noi abbiamo bisogno delle speranze – più piccole o più grandi – che, giorno per giorno, ci mantengono in cammino. Ma senza la grande…

Leggi di più
Es Cristo quien vive en ti - Kasatkina

«El hombre es una puerta a la que está llamando Cristo. “Mira que estoy a la puerta y llamo; si alguno oye mi voz y me abre la puerta, entraré en su casa y cenaré con él y él conmigo” (Ap 3,20). El hombre puede abrir la puerta de par en par y dejar a Dios que actúe en él y a través de él o bien puede decirle: “Tú lo haces todo mal, déjame que ya lo hago yo a mi manera” y cerrar dando un portazo. El hombre puede aceptar la herencia de Dios o decidir empeñarla. Pero…

Leggi di più
I leoni d'Etruria

Sede della più grande domus di tutta l’Etruria, la città etrusca di Gonfienti, alla periferia di Prato, nasconde sorprendenti ricchezze sotto una millenaria coltre di fango. Il ritrovamento di un cippo con quattro parole incise sopra le teste di altrettanti leoni ruggenti convince un gruppo di archeologi angloamericani a chiedere aiuto alla ricercatrice italiana Aura Seianti. La chiave delle misteriose incisioni orientate verso i punti cardinali sembra essere l’antica leggenda del principe Vhel e dei quattro leoni. In un intrigante intreccio tra passato e presente, il lettore rivive così le avventure di potenti lucumoni, i viaggi sul Mediterraneo, le alleanze…

Leggi di più
I segreti della via etrusca - ristampa 2018

La più antica strada d’Europa, che risale al VI secolo a.C., attraversava l’Appennino centrale, unendo il Tirreno all’Adriatico. È lungo questa via etrusca che si svolgono gli scavi condotti da professori esperti e giovani archeologi, fra cui la protagonista, Aura Seianti, di origini etrusche, spinta dalla passione per l’affascinante civiltà dei progenitori, ma soprattutto dall’intima esigenza di spiegare a sé stessa il mistero delle strane visioni notturne che la trasportano indietro nel tempo, facendole vivere frammenti di storie passate. Proprio questi sogni, ambientati negli stessi siti archeologici cui sta lavorando, la guideranno a ritrovamenti importanti, fino alla sensazionale scoperta della…

Leggi di più
Il cambiamento epocale

«Si può dire che oggi non viviamo un’epoca di cambiamento quanto un cambiamento d’epoca. Questo nostro tempo richiede di vivere i problemi come sfide e non come ostacoli». Papa Francesco   Nelle diverse sezioni della raccolta, Nicola Campagnoli ci presenta i punti infiammati del nostro tempo – ferite individuali e collettive – davanti ai quali si fermano tutte le parole e i commenti, le riflessioni e i pareri del mondo per lasciare spazio a un grande silenzio. In questo «cambiamento d’epoca», sentiamo rinascere con più forza e nettezza le domande fondamentali: chi sono io? Qual è il compito e l’utilità…

Leggi di più
Il canto dei girasoli

Chi è l’uomo che vuole la vita e arde dal desiderio di vedere giorni felici? La domanda posta da san Benedetto nel Prologo della Regola costituisce il filo rosso di questi racconti. Scritti da una monaca di clausura, essi esprimono con candore e semplicità la gioia destata dalla certezza che il divino non ha lasciato solo l’uomo, ma si è fatto incontro a lui per rischiararne e alimentarne il cammino. Volto amabile, nel quale fissare il proprio sguardo. Piccole storie che trasmettono gioia e pace, riscaldano il cuore, riaccendono il desiderio di una vita piena, di rispondere: “Io”.

Leggi di più
Il cuore oltre le sbarre di Giuditta Boscagli

È possibile riprendersi la vita dopo aver commesso un delitto? Può il carcere essere il luogo dove ritrovare sé stessi? Pietro è un ragazzo come tanti che ha preso strade nelle quali ha rischiato di perdersi per sempre. La detenzione diventa l’inizio di un nuovo cammino grazie all’affetto della famiglia, al lavoro e all’amicizia incontrata in carcere. L’incontro fortuito con Irene in uno dei primi permessi premio segnerà una svolta decisiva nella sua vita. Non sarà facile per Irene fare i conti con il passato del galeotto, ma il cuore saprà andare oltre le sbarre. Ero male.  Vivere senza regole,…

Leggi di più
Il maestro vetraio

Il maestro vetraio: un mosaico commovente di drammi e speranze nella Venezia dei nostri giorni. L’omicidio di una misteriosa donna, le losche vicende di corruzione nei palazzi di Venezia, una ragazza moldava clandestina sparita nel nulla: su questo e altro indaga il viceispettore Giovanni Zanca, in un giallo dai risvolti imprevedibili che trova la chiave di volta nella vetrata che un giovane maestro vetraio sta realizzando in una vecchia fornace di Marghera. Un romanzo intrigante, mozzafiato. È Venezia il teatro straordinario di questo romanzo che vede il ritorno del viceispettore Giovanni Zanca, già protagonista de L’Osteria senza oste. Proprio quell’inchiesta gli è costata…

Leggi di più
Il matrimonio di Renzo e Lucia

«I giovani debbono leggerlo»: così si è espresso papa Francesco in una delle sue catechesi sul matrimonio. I Promessi Sposi, infatti, sono «un capolavoro sul fidanzamento, dove si racconta la storia dei fidanzati che hanno subito tanto dolore, hanno fatto una strada di tante difficoltà, fino ad arrivare alla fine al matrimonio». E proprio al tema del matrimonio di Renzo e Lucia sono dedicate queste pagine, attraverso le quali l’autore ci invita a incontrare la bellezza del romanzo e a conoscere meglio la vita e la fede del Manzoni, sia per mezzo dei testi letterari sia attraverso le lettere inviate…

Leggi di più
Il mio amico Leopardi

Questo volume è una originale guida alla poesia di Leopardi a partire dai luoghi che alcuni versi hanno reso immortali – il Colle dell’Infinito, la Torre del passero solitario, la Piazzuola del sabato del villaggio… – per verificare come in lui dal temporale nasca il desiderio dell’eterno, dal contingente l’anelito all’assoluto. Proprio questa tensione rese Leopardi “amico” di un giovane seminarista che a tredici anni imparò tutti i suoi canti, nei quali sentiva espressa la nostalgia della bellezza, profezia della Bellezza fatta carne. Per questo Leopardi, da tanti considerato simbolo del pessimismo, è paradossalmente un fattore decisivo dell’avventura umana e…

Leggi di più

«Di questo scritto, che certamente parla della Incarnazione, meglio, della Annunciazione e di tutto quello che di sconvolgente questo avvenimento ha prodotto nella vita di Maria di Nazareth, di Giuseppe, dei loro genitori, in effetti il protagonista è proprio Renzo. È come se Renzo avesse espresso in queste pagine, in queste sue ultime pagine, quasi un testamento spirituale: la grande vicenda della sua vita, quella di essersi sentito sempre in qualche modo pressato da questo annuncio strano e sconvolgente, con il quale si era misurato.» dalla prefazione di Luigi Negri «Dietro Maria cominciavano a stagliarsi i contorni di un mistero…

Leggi di più
Iliade

Tradotta da Vincenzo Monti Per la scuola secondaria di primo grado L’Iliade è uno dei classici sui quali si è formata la cultura occidentale. Essa ci introduce nell’affascinante, perché sempre vero, mondo omerico. Alla base del racconto vi è la realtà storica, gli ultimi cinquanta giorni della guerra tra Achei e Troiani. Ma Omero va oltre. La guerra di Ilio, a cui partecipano uomini e dèi, entra nella mitologia, in quel mondo alimentato dalla storia e dalla fantasia, a cui i Greci facevano riferimento per spiegare la realtà, per trovare esempi, valori, riferimenti con cui paragonarsi e su cui fondare…

Leggi di più
Intignacvël

Qui si cerca non una teoria, né una filosofia, una serie di categorie che risolvano il mistero del mondo, che è in definitiva irrisolvibile. No. Si cerca un punto d’amore, che rompa la solitudine, costruisca una comunità e permetta di avanzare verso la speranza ulteriore, un punto che sia concreto e sensibile, un volto: «Ades al sò, a ẓirch ’na faza». Gianfranco Lauretano Sfoglia alcune pagine del libro

Leggi di più
L'arco di luce

L’Arco di luce nasce da una circostanza tragica: nel 1988 Lodovico Conti, marito di Giovanna e padre di sei figli tra uno e diciassette anni, venne ucciso per rapina. Un delitto assurdo e impunito. L’urgenza di dare un senso a questa oscura tragedia indusse Giovanna a mettersi alla macchina da scrivere. Così fu concepita la storia dell’Arco di luce, che ebbe una prima edizione nel 1994. Poi i figli sono cresciuti, i più grandi si sono sposati e sono arrivati i primi nipoti. Proprio mentre Giovanna stava pensando di fare una ristampa della favola, ancora una volta il mistero ha…

Leggi di più
L'onda di ieri

I venti che soffiano sulle onde del lago asciugano le lacrime di chi ha dovuto lasciare quel brandello di terra, di chi è partito per la città o per l’America, di chi non dimentica la miseria e il dolore, ma vive di dignità e coraggio. Sono storie di ieri, sono storie di tutti quelle cantate da Davide Van De Sfroos, come quelle immaginate e raccontate da Guido Mezzera. L’avventura e la provocazione proposte dall’autore di questo libro ci regalano uno spettro di infinite possibilità e la certezza che ognuno può fantasticare e ipotizzare un prima, un dopo e un durante parallelo…

Leggi di più
L'UOMO AL CENTRO di Franco Silanos - cofanetto coi 3 volumi

Compendio di storia della cultura italiana ed europea Cofanetto coi tre volumi: 1. Il Medioevo e l’alba dell’Età Moderna 2. L’Età dei Lumi e il Romanticismo 3. Il Positivismo e il Novecento

Leggi di più
L'io spezzato e la domanda di assoluto - volume I

«La letteratura ci dice qualcosa di essenziale su di noi» (T. Todorov). Attraverso queste pagine, nate da lezioni per maturandi, l’Autore ci fa incontrare il cuore dei protagonisti della letteratura dell’Ottocento e del Novecento. Essi ci ripropongono le grandi domande sulla vita, sul dolore, sulla morte, ci descrivono il malessere di chi non si riconosce in facili ottimismi, scoprendosi inetto, incapace di stare di fronte alla real­tà, fino a sentirla ostile. Il loro io – spezzato perché ha perduto la strada che congiunge al Cielo («C’è una meta, ma non una via», Kafka) dal quale sembra non giungere risposta alla…

Leggi di più
L'io spezzato e la domanda di assoluto - Volume II

«Dio non crea una brama o una speranza senza aver pronta una realtà che le esaudisca. La nostra brama è la nostra certezza, e beati siano i nostalgici, perché torneranno a casa» (K. Blixen). Tre sono i fili dell’ordito che cuce in profondità l’approccio di Filippetti ad autori e testi. Primo: l’autocoscienza divisa e mutilata di un io sradicato, déraciné, in balia del dualismo terra-cielo, noia-ideale, carnalità-spiritualismo etereo. Se l’io pirandellianamente si frantuma in centomila aspetti, non ne rimane niente. La perdita del centro di cui parla Hans Sedlmayr è anche perdita del volto, dell’identità. Secondo: lo struggimento esistenziale, ovvero…

Leggi di più
La ballata di Santa Barbara di G.K. Chesterton

«Questo volume rappresenta di fatto la prima apparizione della poesia di G.K. Chesterton in lingua italiana. Egli vide la poesia come un mezzo per rivelare la verità del cristianesimo. I lettori italiani perciò ascolteranno nei suoi versi e in traduzione la voce potente di un poeta cristiano il cui messaggio giunge a chi è sensibile alla musica della verità cattolica suonata con gli accordi della poesia»  (dalla prefazione di Ian Boyd).   Sfoglia alcune pagine del libro e l’indice

Leggi di più

«Questi racconti brevi sono sapori prelibati da gustare, sono ricordi frizzanti o struggenti come la vita, che a volte fanno scompisciare dal ridere e altre volte danno il nodo alla gola per la commozione di un’esistenza che riflette il comune destino. Ma questo libro è la porta di un mondo. Un mondo in cui ci si affaccia prima con meraviglia grande, ma dove subito ci si inoltra con allegria, sentendosi in calorosa e scanzonata e fraterna compagnia. Dov’è questo mondo? La Ca’ è un nome che indica la baita che fu dello zio Vinicio sopra a Erve e anche le…

Leggi di più
La Grande Guerra di un povero contadino

Uno straordinario e avvincente racconto che l’Autore ha tratto dalla viva voce dello zio Salvino, un contadino che la Grande Guerra strappa alla famiglia e alla campagna per portarlo al fronte ed esporlo alla fame, al freddo, alla paura, alla morte, in una quotidiana lotta per la sopravvivenza. Un vivo affresco dell’Italia contadina tra secondo Ottocento e primi decenni del Novecento. Un racconto intenso e poetico, giunto alla terza edizione, vincitore del Premio Chiara nel 1995 e segnalato al Premio Nonino nel 1980. E la narrativa assapora il gusto dell’epica. Roberto Pazzi, «Corriere della Sera» Un bell’esempio di contaminazione linguistica:…

Leggi di più

Il testo, tratto dal monologo teatrale che da mesi registra ovunque il tutto esaurito, racconta la storia di Paulus Simplicius Marone, al quale è stato accordato un permesso speciale per tornare sulla terra a raccontare come si è svolta veramente l’Ultima Cena. Conosciamo così le sue umili origini ad Ariminum, l’adozione da parte di una famiglia nobile che lo porterà a Roma dove potrà apprendere l’arte culinaria alla scuola di Apicio, il più famoso chef dell’antichità. Tutto fila liscio fino a quando Paulus si trova costretto a fuggire nella terra più lontana e desolata dell’impero: la Palestina. Così il cuoco…

Leggi di più
La Promessa nuova edizione

Un’affascinante storia d’amore che appassiona i ragazzi e commuove gli adulti. 1780. Un ragazzino di nove anni parte dalla campagna per andare a costruire navi ad Ancona con lo scopo di conquistare l’amore della bambina di cui è innamorato. E si imbatte in qualcosa di prodigioso, misteriosamente collegato agli eventi francesi di fine secolo.

Leggi di più
Le campane di San Martino

A San Martino le campane della chiesa non suonano più da quando il vescovo ha trasferito don Angelo. Lentamente, tra mille incertezze, alcune donne prendono l’iniziativa per tenere viva la loro tradizione religiosa e la loro comunità, fino all’arrivo di Angelo e Irene. «Ma lo sapete che voi state facendo una cosa bellissima? Diglielo te» e si rivolse ad Angelo «che idea ci siamo fatti». «Ci sembra», aprì finalmente la bocca Angelo, «che siate come i primi cristiani, quelli di duemila anni fa». Un piacevolissimo racconto per riflettere su un tema scottante, il calo delle vocazioni, e sulla partecipazione dei…

Leggi di più
Le scarpe del tennis

Protagonisti di questi racconti, come delle canzoni che li hanno ispirati, sono gli uomini con i loro destini, grandi e meschini insieme, provati dalla vita, ma non disperati, alla ricerca, come tutti, di un gesto di amore, del dono di un abbraccio. Enzo Jannacci ha dato voce e anima a questa gente apparentemente sconfitta, che non perde mai la propria dignità, che piange, che ride, che vive. Le scarpe del tennis è un omaggio all’artista, al dottore “appassionato di altruismo” che vorremmo ritrovare nei luoghi che profumano della Milano di un tempo, e insieme la testimonianza dell’attualità di un certo sentire.…

Leggi di più

De-siderio: mancanza di stelle. Le etimologie sono a volte particolarmente eloquenti. L’uomo è propriamente colui che “de-sidera”, che sente la “mancanza delle stelle”: da quando l’uomo alzò lo sguardo verso il cielo stellato, ha sempre riconosciuto con stupore di essere pieno di questa sete struggente. Il poeta è colui che soffre e testimonia questo dato: egli vigila per sé e per tutti a guardia del cuore “de-sideroso”. La morte di questo cuore significherebbe infatti per l’uomo, propriamente, un dis-astro: buio totale, tenebra di una vita non solo priva di senso, ma della domanda stessa di un senso ultimo. Dai Promessi…

Leggi di più
Lottando con l'Angelo

Dio è l’ineffabile, l’indicibile… le nostre capacità non lo possono circoscrivere… Ha senso allora il rivolgersi a lui nella preghiera? Il nostro grido lo potrà raggiungere? Chicca Canger non si è lasciata trattenere da queste considerazioni e, per la fortuna di chi vorrà accostare queste pagine, ha scritto, memore anche che proprio l’immagine perfetta di Dio, il suo Figlio fatto uomo, Gesù, ha ripetuto incessantemente il dolce comando «Pregate» fino all’ultimo incontro con i suoi. Dall’introduzione di Attilio Cavalli

Leggi di più
Mina sul davanzale

PREMIO SELEZIONE BANCARELLINO 2018 «Mia madre è un’adolescente. Ho una sorella… speciale, che è più normale della maggior parte delle persone che conosco. La mia ex migliore amica mi rivolge la parola solo per chiamarmi “Sorella Castità” perché, sì, ho diciotto anni e non ho mai avuto un ragazzo. Diciamo che fino a oggi ho avuto altre cose a cui pensare. E poi la mia scuola non offre molta scelta. Per l’appunto, sarei voluta andare al liceo e invece…» Leggi in anteprima alcune pagine del libro

Leggi di più

Per un anno, dal 16 maggio 2009 al 19 giugno 2010, alcuni volontari del Centro di Solidarietà di Forlì hanno fatto visita, con cadenza grosso modo quindicinale, a un gruppo di detenuti dell’istituto penitenziario della cittadina romagnola. Gli incontri erano motivati dalla partecipazione a un percorso di scrittura creativa, ideato e condotto “sul campo” da Stefania Mazzotti. Il libro raccoglie tutti i testi – ora laconici e schietti, ora più corposi e meditati – redatti nelle due ore e mezza dedicate alla stesura degli elaborati. Ogni appuntamento del percorso è stato introdotto da una parola “stimolo”, spesso, ma non sempre,…

Leggi di più

I racconti della prima edizione del Premio di Letteratura Noir “Giallo di Romagna”, bandito dal Comune di Bagnara di Romagna e dalla Fondazione Sant’Apollinare. Racconti di Lorenzo Colonna, Maria Silvia Avanzato, Stefano Giusti, Natalia Giberti, Ferdinando Borroni, Stefania Grillini, Liliana Vivoli, Enrico Gavarini, Antonella Monterisi, Sara Danielli

Leggi di più
Qualcosa di buono di Giorgia Coppari

Cosa può succedere quando una donna innamorata viene tradita dal suo amore e deve fare i conti con una malattia inesorabile? O quando si trova sola in una terra straniera, senza una casa e con un bisogno intenso di essere amata e di amare? O quando per debolezza rinuncia ad un amore straordinario? Il desiderio di amare e di essere amati, così profondo e fragile, è il tessuto di queste storie. Tre donne, di fronte a momenti drammatici della loro vita, si pongono una domanda: c’è qualcosa di buono per me?

Leggi di più
Ritorni e partenze di Bruno Cantarini

«Fin dal titolo questa raccolta di poesie cela un desiderio, quello di un luogo in cui stare, cui appartenere. Una casa che sia nostra, da cui allontanarsi – carichi di attese, di sogni – e a cui tornare, magari laceri e doloranti per i troppi tradimenti, carichi di vergogna proprio perché si è partiti. Qualsiasi cosa accada, si torna sempre a casa. […] Non c’è una partenza e il ritorno che ne consegue. Non un ritorno, ma tanti. E altrettante partenze. Quanti sono i giorni che ci sono dati». Gilberto Santini

Leggi di più

Traduzione in lingua inglese del volume L’Avvenimento secondo Giotto. Cappella degli Scrovegni – Padova

Leggi di più
Tutto al suo posto

La realtà non è mai banale. Guardate con occhi attenti, le solite cose svelano l’ordine, la bellezza di cui sono parte. Fino alla possibile scoperta che tutto è al suo posto. Racconti di grande livello che rivelano un autentico talento narrativo. Notevole è l’ampiezza della gamma tematica, la ricchezza delle voci, la caratterizzazione dei personaggi. Elio Gioanola, critico letterario e scrittore

Leggi di più
Viteliu. Il nome della libertà

Un viaggio per scoprire l’essenza della Prima Italia Viteliú, termine osco da cui derivò la parola latina Italia, è un viaggio nel mondo nascosto dei popoli italici. E sono proprio gli Italici i protagonisti di questo sorprendente romanzo d’esordio: i Sanniti, i Marsi, i Peligni, i Piceni, i valorosi dodici popoli dell’Appennino centrale che si unirono per costruire il loro sogno di libertà contro la prepotenza romana. Un sogno temporaneamente infranto da Lucio Cornelio Silla che operò un vero massacro dell’etnia sannita. Il romanzo inizia diciassette anni dopo quei tragici eventi. Un incubo del passato spinge un vecchio cieco –…

Leggi di più

Maggiori informazioni

Chiudi

Necessari

I cookie necessari sono i cookie tecnici cioè quelli il cui utilizzo non richiede il consenso dell’utente.

Questi cookie sono essenziali per consentire di navigare in un sito web e utilizzarne tutte le funzionalità. Senza questi cookie, che sono assolutamente necessari, un sito web non potrebbe fornire alcuni servizi o funzioni e la navigazione non sarebbe agevole e facile come dovrebbe essere. Un cookie di questo tipo viene inoltre utilizzato per memorizzare la decisione di un utente sull’utilizzo di cookie sul sito web.

I cookie tecnici sono essenziali e non possono essere disabilitati utilizzando questa funzionalità.
In generale comunque i cookie possono essere disattivati completamente nel proprio browser in qualsiasi istante.

Chiudi

Statistiche

I cookie statistici vengono utilizzati per monitorare le performances del sito, per esempio per conoscere il numero di pagine visitate o il numero di utenti che hanno visualizzato una determinata sezione.

I cookie statistici utilizzati dal nostro sito si avvalgono di servizio di Google Analytics.

L’analisi di questi cookie genera dati statistici anonimi e aggregati senza riferimento alcuno all’identità dei navigatori del sito. Sono utili anche per valutare eventuali modifiche e miglioramenti da apportare al sito stesso.

Chiudi

Targeting

I cookie di targeting sono cookie impostati da terze parti come YouTube, Facebook, Twitter.

Questi cookie tengono traccia del tuo comportamento come la riproduzione di video o quali tweet hai già visualizzato.

Se non viene dato il consenso a questi cookie, non sarà possibile guardare i video su questo sito web o utilizzare la funzionalità di condivisione sui social.

Questi cookie possono essere utilizzati dal fornitore di cookie per creare un profilo dei tuoi interessi e mostrarti pubblicità pertinenti su altri siti. Non memorizzano direttamente informazioni personali, ma si basano sull'identificazione univoca del browser e del dispositivo Internet.

Chiudi