Francesco secondo Francesco

a cura di Eugenio Dal Pane, Andrea Cimatti

Collana:

È il 4 ottobre 2013.

Papa Francesco si reca ad Assisi «per pregare sulla tomba di un uomo che si è rivestito di Cristo e, sull’esempio di Cristo, ha amato tutti, specialmente i più poveri e abbandonati, ha amato con stupore e semplicità la creazione di Dio».
Occorre partire di qui per comprendere il pontificato di papa Francesco, dalla scelta del nome attraverso la quale ha inteso indicare a tutta la Chiesa l’urgenza di volgere lo sguardo a ciò che è essenziale nella vita cristiana: «La realtà fondamentale che Francesco ci testimonia è questa: essere cristiani è un rapporto vitale con la persona di Gesù, è rivestirsi di Lui, è assimilazione a Lui».

Il volume Francesco secondo Francesco – ispirato all’omonima mostra itinerante prodotta da Itaca – riproduce l’intero ciclo di affreschi della Basilica Superiore di Assici nei quali Giotto ha illustrato i momenti salienti della vita del Santo descritti nella biografia ufficiale (Legenda maior) di san Bonaventura, da cui sono tratte le didascalie delle immagini.

Accompagnano queste 28 Storie francescane, in una sorta di percorso parallelo, le parole di papa Francesco pronunciate nella sua visita ad Assisi, a pochi mesi dalla sua elezione.


Commenta