Mariadonata Villa

È nata nel 1977 a Modena. Dopo gli studi classici a Bologna ed Edimburgo, torna a Modena, dove insegna in una scuola primaria.

È traduttrice e autrice di testi per il teatro e per l’arte contemporanea. Collabora alla rivista «ClanDestino», che ha ospitato sue poesie, traduzioni e contributi critici. Ha collaborato alla collana illustrata in cinque volumi Racconti del Duomo, con testi e illustrazioni di Arcadio Lobato e Anna Casaburi (Artestampa,2008-2012). Scrive per il quotidiano emiliano «Primapagina». Tra le traduzioni, Lapsed Agnostic. Da profugo a pellegrino, di John Waters (Marietti 2010) e Dai luoghi profondi. Prose sulla wilderness, di James Kilgo (Genova, 2012). La sua prima opera poetica, L’assedio, è uscita per Raffaelli Editore nell’aprile 2012.

Collaborazione

Se anche la terra trema

Una storia per lasciarsi contagiare da chi è rinato Le scosse di terremoto che hanno ferito l’Emilia portano il senso di una irreparabile ingiustizia. Le immagini dei capannoni afflosciati nella Bassa e dei centri storici violati …