Etruschi e Italici. Le radici “dimenticate”

Evento passato

17 marzo 2017 ore 17

Palazzo Vecchio - Salone dei Cinquecento - Piazza della Signoria
Firenze

Archeologia e letteratura per una rilettura di due grandi etnie alla formazione di una identità nazionale.

L’ARCHEOLOGIA

Paolo Pellegrini intervista Adriano La Regina, archeologo

LA LETTERATURA

Carmine Pellegrino presenta “I segreti della via etrusca” di Gianfranco Bracci e Marco Parlanti

Gianni Letta presenta “Viteliù. Il nome della libertà” di Nicola Mastronardi

Autori collegati

Marco Parlanti

Marco Parlanti (Pieve a Nievole – Pistoia 1955) ama della sua Toscana i vari e mutevoli paesaggi e la sua […]

Gianfranco Bracci

Gianfranco Bracci (Firenze 1947) è progettista di reti escursionistiche e trekking, corrispondente della rivista «Camminare», fotografo, guida ambientale, istruttore di […]

Nicola Mastronardi

Nicola Mastronardi, classe 1959, è nato e vive ad Agnone, Molise, dove dirige una biblioteca storica. Laureato in Scienze Politiche […]

Libri collegati

I segreti della via etrusca

Il romanzo è ambientato in Toscana, sugli scavi di una misteriosa città etrusca e di una strada selciata portate alla luce lungo la via commerciale che anticamente univa il Tirreno e l’Adriatico. Scene di vita attuale si intrecciano a lucidi flash-back storici, tra avvincenti e continui colpi di scena.

Viteliú

Un viaggio per scoprire l’essenza della Prima Italia Viteliú, termine osco da cui derivò la parola latina Italia, è un […]