Una Bibbia in avorio

Arte mediterranea nella Salerno dell’XI secolo

Schede di Serena La Mantia

Fotografie di Marcello De Masi

Collana:

Il ciclo di avori conservato nel Museo Diocesano di Salerno è il più vasto giunto sino a noi dall’età medioevale. Si compone di sessantasette pezzi. Diciotto tavolette sono dedicate al ciclo iconografico dell’Antico Testamento, diciannove a quello del Nuovo; i rimanenti sono medaglioni o frammenti decorativi di quello che con tutta probabilità costituiva il rivestimento prezioso di una cattedra episcopale.

L’ampiezza del ciclo e la straordinaria raffinatezza della sua esecuzione, dovuta a maestri verosimilmente salernitani dell’XI secolo, ne fanno uno dei capolavori dell’arte medioevale.

Guarda in anteprima alcune pagine del libro “Una Bibbia in avorio”


Eventi


“Una Bibbia in avorio”. Presentazione al Museo Diocesano di Salerno

16 dicembre 2016 ore 18
Museo Diocesano, Largo Plebiscito 12
Salerno

“Una Bibbia in avorio”. Presentazione al CMC di Milano

30 novembre 2016 ore 18
Auditorio Centro Culturale di Milano, largo Corsia dei Servi 4 (MM1 San Babila - MM3 Duomo)
Milano

“Una Bibbia in avorio”. Presentazione al Museo Diocesano di Salerno

16 dicembre 2016 ore 18
Museo Diocesano, Largo Plebiscito 12
Salerno

“Una Bibbia in avorio”. Presentazione al CMC di Milano

30 novembre 2016 ore 18
Auditorio Centro Culturale di Milano, largo Corsia dei Servi 4 (MM1 San Babila - MM3 Duomo)
Milano

Commenta