La sedia di Lulù. Con CD

Intervista a cura di Serena Magnanensi

Collana:

Edizione speciale a tiratura limitata
con il brano inedito di Thomas Cheval dedicato a Lulù

Interviste alle autrici e a Thomas Cheval a cura di Chiara Morandi

11 settembre 2001: l’attentato alle Twin Towers cambia il mondo; un anno dopo, stesso giorno: un incidente stradale cambia il mondo di Alessandra.

La sedia di Lulù racconta di una rinascita dopo la tragedia, di un cammino nuovo, dove la sofferenza è alleviata e accompagnata dal bene di tanti, dai familiari agli operatori delle strutture sanitarie tra le quali l’ospedale Montecatone di Imola. Emergono risorse interiori ed esteriori impensate, fino a Lulù, un cane da supporto, fedele e inseparabile.

Trascinata da Lulù, Alessandra intreccia relazioni, supera ostacoli e barriere, paure e solitudine, silenzi e pregiudizi, tanto da divenire la prima ragazza diversamente abile a svolgere gare di obedience a livello agonistico in Italia.

Oggi Alessandra lavora presso ChiaraMilla come istruttore cinofilo e collabora a progetti di Pet Therapy.

Da queste pagine emerge la testimonianza di un abbraccio infinito alla vita.

«Dopo la sofferenza ti puoi godere ancora la vita, ci sono tante cose per cui sorridere. La vita non finisce in quel momento. Bisogna ricominciare. Io mi sento di dire, e ne sono convinta, che ho una vita migliore adesso rispetto a prima» (Alessandra).

I ricavi della vendita del libro sono finalizzati a rendere accessibile a disabili la struttura di ChiaraMilla, dove ha cominciato a lavorare come istruttore cinofilo Alessandra, e alla preparazione di cani da supporto a disabili.

Allegato al libro, il CD Mille passi di Thomas Cheval


Eventi

“La sedia di Lulù” a Longastrino (FE)

7 maggio 2017 ore 11
Teatro parrocchiale - piazza san Giuliano, 1
Longastrino

I commenti sono chiusi