“Quel figlio che mi ha guarita”. Gina Codovilli incanta Coriano

Pubblicato il 6 dicembre 2012

In occasione della nuova edizione del libro “Il mio Principe” di Gina Codovilli una grande festa a Coriano.
E inaspettata arriva Catena Fiorello…

“Finchè abbiamo cercato di guarire Andrea, abbiamo vissuto nella disperazione. Poi pian piano ci siamo accorti che era lui che guariva noi, che ci portava a scoprire i veri valori e la bellezza della vita”.

Parola di Gina Codovilli, madre di Andrea, un ragazzo autistico, oggi venticinquenne, che domenica scorsa nel teatro di Coriano, gremito di pubblico, ha presentato la nuova edizione del suo libro, Il mio Principe, in cui ha raccontato in forma di diario la sua storia di madre che a un certo punto scopre che il proprio figlio è autistico. Non è difficile immaginare il dramma e lo sconvolgimento della vita, i tanti tentativi per guarire il figlio, per dargli un’esistenza felice, quella che ogni madre desidera per i figli. Ma proprio la fedeltà a questo desiderio di felicità del figlio porta Gina a farsi mendicante; a chiedere aiuto. Così scopre tanti angeli che l’accompagnano nel suo doloroso e faticoso cammino in cui il Signore, fino ad allora poco presente nella sua vita – la Messa a Natale e a Pasqua – diventa presenza sempre più familiare. L’Altro e gli altri, in particolare la scuola elementare di Coriano, dove Andrea diventa presenza amata dagli insegnanti, dal direttore didattico, dai compagni che litigano tra loro pur di potergli tenere la mano, dalle famiglie, come se l’amore di Gina per il figlio avesse contagiato un’intera comunità destando il desiderio di bene che è la natura più vera di ciascuno.

Giustamente il vescovo di Rimini, Francesco Lambiasi, citando Mario Pomilio, ha parlato di un quinto vangelo, quello scritto da persone come Gina, la sua famiglia e la comunità educativa che si è stretta attorno ad essa.

Mentre era in corso la presentazione è arrivata, inaspettata, Catena Fiorello, scrittrice di successo e presentatrice televisiva, che ha scritto la prefazione alla terza edizione dopo essere stata conquistata dal libro, di cui scrisse un commento entusiasta su Facebook, e dalla sua autrice. Catena, scrive nella prefazione: «Gina è diventata una presenza importante per me… Un figlio autistico amplifica sostanzialmente il senso di responsabilità di ogni membro della famiglia in cui irrompe; impone un obbligo di attenzione, cura e sensibilità in maniera diversa dalla normale routine di una famiglia dove l’autismo non c’è. … Ma capita che sorprendentemente le persone come lei, come Gina appunto, vengano accarezzate da una forza misteriosa, e quella forza riesce a fare miracoli… E in quel miracolo accade che si sveli il lato bello di questa prova: il sorriso di tuo figlio, un gesto inatteso, l’amore regalato attraverso una carezza che non avevi previsto, o una foglia staccata all’improvviso da un cespuglio qualunque. Dio ti ha ridato la gioia che pensavi di avere smarrito… Credo che Gina, meglio di chiunque altro, possa indicarci la via per scoprire il mistero dell’amore e della bellezza della vita che è in ognuno di noi».

Per saperne di più…

Pagina Facebook: Il mio principe – di Gina Codovilli

Commenta


 

Maggiori informazioni

Chiudi

Necessari

I cookie necessari sono i cookie tecnici cioè quelli il cui utilizzo non richiede il consenso dell’utente.

Questi cookie sono essenziali per consentire di navigare in un sito web e utilizzarne tutte le funzionalità. Senza questi cookie, che sono assolutamente necessari, un sito web non potrebbe fornire alcuni servizi o funzioni e la navigazione non sarebbe agevole e facile come dovrebbe essere. Un cookie di questo tipo viene inoltre utilizzato per memorizzare la decisione di un utente sull’utilizzo di cookie sul sito web.

I cookie tecnici sono essenziali e non possono essere disabilitati utilizzando questa funzionalità.
In generale comunque i cookie possono essere disattivati completamente nel proprio browser in qualsiasi istante.

Chiudi

Statistiche

I cookie statistici vengono utilizzati per monitorare le performances del sito, per esempio per conoscere il numero di pagine visitate o il numero di utenti che hanno visualizzato una determinata sezione.

I cookie statistici utilizzati dal nostro sito si avvalgono di servizio di Google Analytics.

L’analisi di questi cookie genera dati statistici anonimi e aggregati senza riferimento alcuno all’identità dei navigatori del sito. Sono utili anche per valutare eventuali modifiche e miglioramenti da apportare al sito stesso.

Chiudi

Targeting

I cookie di targeting sono cookie impostati da terze parti come YouTube, Facebook, Twitter.

Questi cookie tengono traccia del tuo comportamento come la riproduzione di video o quali tweet hai già visualizzato.

Se non viene dato il consenso a questi cookie, non sarà possibile guardare i video su questo sito web o utilizzare la funzionalità di condivisione sui social.

Questi cookie possono essere utilizzati dal fornitore di cookie per creare un profilo dei tuoi interessi e mostrarti pubblicità pertinenti su altri siti. Non memorizzano direttamente informazioni personali, ma si basano sull'identificazione univoca del browser e del dispositivo Internet.

Chiudi