Andrea Bellandi

Andrea Bellandi nasce a Firenze il 22 ottobre 1960.
Ordinato sacerdote il 4 aprile 1985, frequenta la Pontificia Università Gregoriana laureandosi in Teologia nel 1993.
Dal 1987 è docente ordinario di Teologia fondamentale presso lo Studio Teologico Fiorentino, divenuto nel 1997 Facoltà Teologica dell’Italia Centrale, di cui è preside dal 2003 al 2009.
Dal 2010 è canonico della cattedrale metropolitana di Firenze e delegato arcivescovile per la formazione del clero. Dal 2014 è vicario generale della Diocesi di Firenze.
Il 4 maggio 2019 è ufficializzata la sua nomina ad Arcivescovo metropolita di Salerno, Campagna e Acerno e il 6 luglio viene consacrato nella cattedrale di San Matteo (Salerno).
Autore di diversi saggi, è stato curatore per Itaca delle mostre Videro e credettero. La bellezza e la gioia di essere cristiani; E vide che era cosa molto buona. Il dono della vita, la vita come dono.

Autore

Il santo è un uomo

Viviamo in un tempo di diffuso nichilismo che genera insicurezza esistenziale e paura. Ridotta a nulla, la persona si trova sballottata di qua e di là, in balia delle turbinose vicende della vita. La riduzione …

Curatore

E vide che era cosa molto buona

Il percorso di testi e immagini presentato in questo volume trae origine dalla riflessione aperta dal cardinale Angelo Scola col suo volumetto, Cosa nutre la vita?, proposto in vista dell’Expo, un evento civile così rilevante …

Curatore

E vide che era cosa molto buona – Guida alla mostra

Guida alla mostra itinerante prodotta da Itaca come contributo alla riflessione aperta dall’arcivescovo di Milano, il cardinale Angelo Scola, con il discorso di Sant’Ambrogio, Cosa nutre la vita? Expo 2015. Nella sua parte conclusiva esso si …

Autore

Ils virent et ils crurent

L’exposition « Ils virent et ils crurent, la beauté et la joie d’être chrétiens » veut avant tout redire ce qui est à l’origine de la foi de tout homme : le don de grâce qui provient de …

Contributi, Curatore

Videro e credettero

Il catalogo si propone come uno strumento di catechesi utilissimo per riflettere a fondo sui contenuti dell'Anno della fede. Oltre al percorso della mostra prodotta da Itaca, il volume contiene un contributo di Roberto Filippetti …

Maggiori informazioni

Chiudi

Necessari

I cookie necessari sono i cookie tecnici cioè quelli il cui utilizzo non richiede il consenso dell’utente.

Questi cookie sono essenziali per consentire di navigare in un sito web e utilizzarne tutte le funzionalità. Senza questi cookie, che sono assolutamente necessari, un sito web non potrebbe fornire alcuni servizi o funzioni e la navigazione non sarebbe agevole e facile come dovrebbe essere. Un cookie di questo tipo viene inoltre utilizzato per memorizzare la decisione di un utente sull’utilizzo di cookie sul sito web.

I cookie tecnici sono essenziali e non possono essere disabilitati utilizzando questa funzionalità.
In generale comunque i cookie possono essere disattivati completamente nel proprio browser in qualsiasi istante.

Chiudi

Statistiche

I cookie statistici vengono utilizzati per monitorare le performances del sito, per esempio per conoscere il numero di pagine visitate o il numero di utenti che hanno visualizzato una determinata sezione.

I cookie statistici utilizzati dal nostro sito si avvalgono di servizio di Google Analytics.

L’analisi di questi cookie genera dati statistici anonimi e aggregati senza riferimento alcuno all’identità dei navigatori del sito. Sono utili anche per valutare eventuali modifiche e miglioramenti da apportare al sito stesso.

Chiudi

Targeting

I cookie di targeting sono cookie impostati da terze parti come YouTube, Facebook, Twitter.

Questi cookie tengono traccia del tuo comportamento come la riproduzione di video o quali tweet hai già visualizzato.

Se non viene dato il consenso a questi cookie, non sarà possibile guardare i video su questo sito web o utilizzare la funzionalità di condivisione sui social.

Questi cookie possono essere utilizzati dal fornitore di cookie per creare un profilo dei tuoi interessi e mostrarti pubblicità pertinenti su altri siti. Non memorizzano direttamente informazioni personali, ma si basano sull'identificazione univoca del browser e del dispositivo Internet.

Chiudi