Il ritmo delle stagioni

Sussidiario per la seconda classe

A cura di Renata Rava

Illustrazioni di Valeria Valenza

Collana:

«Per chi passeggia è importante camminare e non solo arrivare […]. Se gli interessa una pietra, un albero o una farfalla, si ferma per guardarli più da vicino, con più attenzione. A volte si guarda indietro ammirando il paesaggio oppure ritorna sui suoi passi, ricordando di non aver osservato per bene qualcosa di istruttivo […]. In una parola, una passeggiata per respirare un po’ d’aria pura e darsi alla contemplazione e non per raggiungere più in fretta possibile la fine stabilita del viaggio».
Pavel Florenskij

La lettura accompagna l’incontro e la conoscenza diretta ed esperienziale della classe seconda.

Gli aspetti quotidiani della realtà del bambino e della comunità sociale in cui vive, il mondo naturale e fantastico si offrono e si sviluppano nelle dimensioni del tempo e dello spazio.
Da questo il titolo: Il ritmo delle stagioni.

Il percorso di lettura si propone di favorire l’apertura intellettiva alla varietà e bellezza del creato e delle relazioni personali e di sostenere il naturale passaggio di interesse dal sé alla realtà circostante.

Brevi testi si alternano a racconti più estesi e strutturati, prevalentemente in forma narrativa; sono presenti proposte per la verifica della comprensione, per l’avvio alla scrittura autonoma e per l’arricchimento lessicale.

Una sezione complementare consolida l’ortografia e introduce alla riflessione grammaticale attraverso semplici esercizi di riconoscimento del nome e del verbo.

Il secondo volume accompagna l’approccio alle discipline di storia, geografia e scienze suggerendo semplici percorsi di osservazione e denominazione e introducendo i caratteri fondamentali di questi ambiti. Un ricco eserciziario di aritmetica e di geometria offre all’insegnante diverse opportunità lasciando la presentazione dei concetti e delle procedure alla libera e motivata iniziativa del docente.

Materiale integrativo per il docente e per gli alunni su www.lacetra.it 


Commenta