Tat’jana Kasatkina a Modena

Evento passato

20 gennaio 2013 ore 17.30

Teatro Sacro Cuore, viale Storchi 249
Modena

Dostoevskij. L’inferno può cambiare in paradiso in un istante

L’attualità e la novità di Dostoevskij.
La vita, i personaggi e le immagini

Dialogo con Tat’jana Kasatkina

A cura di
La Collina della Poesia
Centro Culturale “Nuovi Incontri” di Maranello
Centro Culturale “Charles Peguy” di Carpi
Associazione Student Office

Clicca sulla locandina per ingrandirla

Tat'jana Kasatkina a Modena

Per un approfondimento leggi qui


Autori collegati

Tat’jana Kasatkina

Tat’jana Aleksandrovna Kasatkina è nata a Mosca nel 1963. Specialista di teoria e storia della letteratura, è direttore del Dipartimento di teoria della letteratura e presidente della Commissione per lo studio di Dostoevskij presso l’Accademia delle Scienze russa. È autrice di numerose pubblicazioni scientifiche e curatrice di un’importante raccolta di opere di Dostoevskij in 9 […]

Libri collegati

È Cristo che vive in te

«L’uomo è una porta a cui Cristo bussa. “Ecco, sto alla porta e busso. Se qualcuno ascolta la mia voce e mi apre la porta, io verrò da lui, cenerò con lui ed egli con me” (Ap 3,20). L’uomo può spalancare la porta a Dio e permettergli di agire in sé e attraverso di sé, […]

Es Cristo quien vive en ti

«El hombre es una puerta a la que está llamando Cristo. “Mira que estoy a la puerta y llamo; si alguno oye mi voz y me abre la puerta, entraré en su casa y cenaré con él y él conmigo” (Ap 3,20). El hombre puede abrir la puerta de par en par y dejar a […]

Christ lives in you

“A person is a door, at which Christ knocks: ‘Behold, I stand at the door, and knock: if any man hear my voice, and open the door, I will come in to him, and will sup with him, and he with Me’ (Revelation 3,20). Thus, people can open this door to God and let Him […]

Dal paradiso all’inferno

Le lezioni di Tat’jana Kasatkina, studiosa di fama mondiale, sono una introduzione al mondo di Dostoevskij e dei suoi eroi.
Nelle sue opere Dostoevskij parla dell’uomo all’uomo, affascina e impaurisce proprio perché raggiunge il mistero insondabile del suo essere una creatura sempre aperta al bene e al male.
Completa il volume un dialogo tra Julián Carrón, Tat’jana Kasatkina e Aleksandr Filonenko.